I Mercati di Traiano

I Mercati di Traiano

Sai dove sono i Mercati di Traiano? E dove era la via Biberatica? Vieni con me a visitare il bellissimo Museo dei Mercati (entrata da via IV Novembre!)

E’ il 113 d. C….

Ahi ahi! Ti sembra noioso? Non ti piace la storia?

Mercati di Traiano

E se provassimo ad andarci insieme? prenditi cinque minuti, mettiti comodo – come dice il mitico Salvatore Aranzulla – e vieni con me.

Allora, sei a Roma, imperatore è

Traiano.
Traiano

Viene dalla Spagna (è nato nella regione chiamata Hispania Betica) ed è stato adottato da

Nerva,

il precedente imperatore, perché era un tipo onesto e perché, ovviamente, non era mai stato coinvolto nelle beghe dell’Urbe.

Non lo conosci molto, quindi.

Sai solo che si è occupato di rafforzare i confini sul Reno e sul Danubio prima di venire qui a Roma, una volta assunto l’impero alla morte di Nerva;

e che ormai governa da una decina d’anni, e ha portato la sua efficienza ed onestà anche nella amministrazione.

Sei anni fà, nel 107, ha fatto spianare una parte del colle del Quirinale:

dopo avere sbaragliato i Daci, ha voluto infatti costruire il suo Foro,

Vicino a quelli di Nerva, di Augusto, e di Cesare.

Il risultato è stupendo.

L’ingresso si apre dal Campo Marzio e subito dopo ci sono due biblioteche, una per i libri greci ed una per il libri latini.

In mezzo, c’è la Colonna.

Bene, e ora, prova perfavore a chiedere dove sono i Mercati di Traiano.

Come dici? Ti stanno guardando come se fossi pazzo?

Il fatto è che, ai tempi di Traiano,

i Mercati Traianei non si chiamavano così.

Il che non toglie che le numerose tabernae che si trovano nei tre piani della costruzione in mattone e travertino abbiano avuto anche uno scopo commerciale:

Mercati di Traiano

non a caso, la strada antica che sale all’interno dell’edificio si chiama

via Biberatica:

possiamo andare a bere qualcosa, o a comprare del vino, se vuoi…

Oppure, magari meglio, per vedere le altre tabernae – dove ci sono uffici amministrativi, per lo più dedicati alla gestione del Foro – possiamo percorrerla, la via Biberatica.

Per arrivare a quella che chiamiamo Grande Aula, dove c’era l’ingresso principale.

Oppure, per affacciarci alla grande terrazza panoramica… ma di questo parliamo tra poco, dopo essere tornati ai tempi nostri.

Il problema che abbiamo avuto chiedendo dei Mercati Traianei nel 113 a.C., io l’ho avuto in questi giorni, quando mi sono armata di navigatore

e ho inserito la destinazione “mercati di Traiano”.

E Google maps, ligio, mi ha portato ai Fori.

Solo che io i Mercati volevo guardarli da dentro, quindi…

Quindi ho superato la Colonna;

colonna di Traiano

ho incontrato due cavalli lavoratori che, per mezzo dei loro padroni, hanno rifiutato la bustina di zucchero che gli offrivo

(dice che preferiscono le carote… e io che mi porto sempre la bustina di zucchero per essere preparata se incontro un cavallo…)

ho salito la scala che si chiama via Magnanapoli (?)

E finalmente, ho trovato il Museo.

Entrata da via IV Novembre, ovviamente.

Dentro, l’odore di legno compensato che aleggia, piacevole, mi avverte prima ancora degli inservienti che il Museo non è integralmente visitabile:

stanno preparando una mostra e per questo dovunque ci sono donne e uomini in tuta bianca: stanno lavorando all’allestimento.

Museo dei Mercati di Traiano

Visito le stanze al piano terra:

le statue dei Daci vinti da Traiano

Museo dei Mercati di Traiano

e la incredibile raccolta di anfore.

Anfore al Museo dei Mercati di Traiano

E poi… poi salgo ai piani superiori.

E trovo le terrazze.

Ai miei piedi, i Fori.
Fori Imperiali

A vederla da qui, Roma sembra dirti che è tua.

In realtà, sei tu che le appartieni, perché lei ti porta a spasso per il tempo, prestandoti un pò della sua eternità.

Ancora, vista da qui, la via con le Tabernae, e questa senzazione

Mercati di Traiano

che da un momento all’altro ti si avvicini qualcuno in toga, e tu ti ritrovi nel 113 d.C., da dove siamo partiti

 Mercati di Traiano

… anche se, a riportarti al presente, c’è la scultura che fa bella mostra di sè…

Mah…

Lascio il conscio ed il subconscio, e torno all’interno.

Museo dei Mercati di Traiano

magari, lui lo avrebbe preso, lo zucchero…

Museo dei Mercati di Traiano

E il leone? L’aria dolce, ce l’ha…

Museo dei Mercati di Traiano

Saluto il Museo, non senza passare al Book Store – carino, e soprattutto abitato da una ragazza gentilissima e davvero paziente – per comprare l’immancabile gadget…

All’uscita dai Mercati di Traiano, tornando in piazza Venezia al capolinea del mio ormai amato 46..

… non sembra Spelacchio, quest’anno.

Quasi, mi dispiace: Spelacchio era così … di noantri!!!

Buon Natale!

Summary
I Mercati di Traiano
Article Name
I Mercati di Traiano
Description
Sai dove sono i Mercati di Traiano? E dove era la via Biberatica? Vieni con me a visitare il bellissimo Museo dei Mercati (entrata da via IV Novembre!)
Author
Publisher Name
www.giovannavernarecci.org
Publisher Logo
giovannavernarecci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: