Incontro con l’Associazione Culturale Calipso

Incontro con l’Associazione Culturale Calipso

    Per la nuova rubrica “Storie di Roma e su Roma, Radio 21 aprile Web incontra l’Associazione Culturale Calipso: un modo diverso dal solito per stare insieme.

    Ci sono incontri che magari ti lasciano un po’ delusa ed altri che proprio ti entusiasmano.

    Quello con la

    Associazione Culturale Calipso,

    Associazione Culturale Calipso

    ossia con Anna Maria ed Isabella fa, per me, decisamente parte della seconda categoria, quella degli

    incontri entusiasmanti!

    Comincia così, che

    io sono come sempre alla ricerca di visite che si possano fare durante la settimana,

    perché, come tutte e tutti voi ormai sapete bene, io a Roma nei week end non ci sono.

    E, tra le altre di questa estate in cui tutti dobbiamo recuperare il tempo perduto, trovo la visita su

    Cola di Rienzo

    e la sua tormentata storia.

    Cola di Rienzo

    Che conoscevo già, perché in Roma Rione Sant’Angelo, il mio libro, c’è un capitolo proprio dedicato a lui, e quindi, beh insomma

    lo avevo studiato, Cola.

    E cosa potrebbe esserci di meglio che

    andare a sentire qualcosa che in parte conosci già,

    senza lo stress di dovere immagazzinare troppi nuovi dati

    ed invece ben pronta ad accogliere a braccia aperte i

    nuovi spunti

    e le

    nuove indicazioni

    (o quelle che magari ti eri dimenticata)!

    Così parto, sul mio 46 che mi porta al capolinea, a

    piazza Venezia;

    e salgo la scalinata del Campidoglio perché, per un motivo che mi sfugge, ero convinta che il  luogo di raccolta fosse proprio sotto Marc’Aurelio.

    Quasi a confermarmelo, sulla mia sinistra vedo quel che le altre molte volte che avevo salito quei gradini non avevo mai notato

    (colpa di Michelangelo, suppongo):

    la piccola statua di un uomo incappucciato, la mano ad arringare la folla, e il viso corrucciato di chi ha un compito da svolgere.

    E’ lui, Cola di Rienzo!

    Mi fermo a guardarlo, e mi suona il cellulare: è Anna Maria, che con gli altri mi sta aspettando… alla Bocca della Verità!

    Metto il turbo per quanto mi è possibile e raggiungo il gruppo…

    Annamaria mi chiama un’altra volta, perché mi ha visto passare

    (da cosa mi avrà riconosciuto? )

    e così, finalmente ricongiunti e diventata io l’orgogliosa proprietaria della tessera della

    Associazione Culturale Calipso

    possiamo cominciare.

    Quello che mi colpisce è il mood:

    Annamaria e una bellissima giovane in vestitino bianco stile Marilyn

    – scoprirò tra poco che è Isabella –

    raccontano con precisione ma anche con scioltezza,

    davvero come se fossimo davanti a quel famoso caffè con cui Radio 21 aprile web ha iniziato (vi ricordate?) …

    E così,

    cose note ed altre che non sapevo o non ricordavo

    si disegnano

    davanti a noi che le seguiamo affascinate e affascinati, come se fossimo al cinema.

    Per questo, alla fine dell’incontro

    – quando tra l’altro mi renderò conto che Anna Maria ed Isabella sono madre e figlia, e che questa sera con noi c’è anche la nonna di Isabella, ad accompagnarci –

    anna maria e isabella associazione culturale calipso

    alla fine dell’incontro, dicevo, chiedo ad Isabella se potremo fare un’intervista per la radio…

    Così

    una decina di giorni dopo

    siamo allo

    Zerosettantacinque

    vecchio amico dove si sta sempre davvero bene – il rumore di fondo nell’intervista è … tutto suo! –

    Anna Maria Isabella ed io, e loro mi spiegano della

    Associazione Culturale Calipso.

    Nell’intervista potete ascoltare dalle loro voci quel che stanno facendo ed i loro programmi, mentre sul

    sito web

    di Calipso

    oltre al

    calendario

    ed agli

    approfondimenti,

    si trova lo

    Statuto,

    la frase che… mi ha rubato il cuore, ossia:

    “La Cultura è un bene necessario per tutti e la vera scoperta non è vedere cose nuove, ma guardare le solite cose con occhi nuovi”,

    <https://associazioneculturalecalipso.com/chi-siamo/>

    e l’elenco delle

    convenzioni

    grazie alle quali gli associati di Calipso possono fruire di sconti nei principali teatri e presso molti enti culturali della città.

    Ma è solo andando di persona a partecipare ad una delle visite che è possibile toccare con mano il segno distintivo di Calipso:

    la

    passione

    con la quale

    Anna Maria

    anna maria maggi associazione culturale calipso

    ed

    Isabella

    isabella associazione culturale calipso

    portano avanti questo loro lavoro di divulgazione e di formazione, creando

    una vera e propria comunità,

    che fa gite (anche fuori Roma), va a teatro, partecipa ad apericene, impara sempre meglio la città più bella del mondo e soprattutto

    cresce in autocomprensione e nel piacere delle relazioni reciproche.

    Provare per credere!

    A presto, con altre storie di Roma e su Roma!

    L’intervista con l’Associazione Culturale Calipso è disponibile sul Radio 21 Aprile Web, distribuita su Spreaker.com, Spotify e I-Tunes, a questo link

    Le musiche utilizzate sono sotto licenza Jamendo Music ed Audionautix, e le immagini nel video, visionabile all’account IG @Quidmeliusroma2019, sono, quando non mie, tratte dal sito dell’Associazione oppure dal canale Youtube di Calipso.

    Per ascoltare gli episodi su Radio 21 aprile Web, clicca su questo link

    Summary
    L'Associazione Culturale Calipso
    Article Name
    L'Associazione Culturale Calipso
    Description
    Per la nuova rubrica "Storie di Roma e su Roma, Radio 21 aprile Web incontra l'Associazione Culturale Calipso: un modo diverso dal solito per stare insieme.
    Author
    Publisher Name
    www.giovannavernarecci.org
    giovannavernarecci

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: